E' NATA "XENIA" PER FARE ATTIVITA' CULTURALE, SPORT E TURISMO SOCIALE

Scritto da Maria SpadaforaLunedì 30 Aprile 2012 00:00

 

da "Gazzetta del sud" del 28 aprile 2012

 

Nel pomeriggio del 25 Aprile, presso i locali della Casa Comune di Carfizzi, è stata presentata ai cittadini l’associazione sportiva dilettantistica e di turismo sociale denominata “Xenia”. L’associazione ha aderito all’UISP (Unione Italiana Sport per Tutti), adottandone la tessera sociale, e si propone di promuovere e sviluppare attività culturali, ricreative, sportive e di turismo sociale. Ampio spazio è dato anche ai corsi di formazione professionali e alla fornitura di servizi nel sociale e quanto “possa far crescere e migliorare la vita sociale della comunità di Carfizzi”. Il consiglio direttivo è composto di giovani carfizzoti appena trentenni che hanno deciso di voler vivere a Carfizzi, di non scappare dalla loro terra per cercare un lavoro come tanti loro coetanei, ma di voler costruire e dare una possibilità al proprio paese. Ad aprire l’assemblea l’intervento del presidente Filomena Iannone che ha voluto ricordare gli scambi culturali che già dagli anni ’80 hanno fatto conoscere la piccola comunità arbereshe come un esempio di accoglienza e di apertura al resto dell’Europa. Accoglienza, infatti, è il significato della parola di origine greca “Xenia”. L’associazione ha appena presentato all’Amministrazione Comunale un progetto di ospitalità diffusa per la gestione degli immobili di proprietà del comune ubicati nel centro storico. Iannone presenta poi il Consiglio Direttivo così composto: Vittoria Marino vice presidente, Maria De Fazio Aversa segretaria, Paolo Alfieri e Giovanni Varipapa entrambi consiglieri. Il sindaco Maio, presente in sala insieme a tutta la Giunta, nel suo intervento ha voluto evidenziare l’importanza di queste forme di associazionismo per una piccola comunità come quella carfizzota, dove “i momenti di aggregazione diventano sempre più rari, per questo ho sempre incoraggiato i giovani a fare unione”. Chiude la serata l’intervento di Adriana De Biasi, segretaria del Circolo Arci di Carfizzi, che sottolinea l’importanza di una collaborazione con le associazioni presenti sul territorio.