ALIQUOTA MINIMA SULL'IMU DECISA DAL CONSIGLIO

Scritto da Maria SpadaforaMercoledì 18 Aprile 2012 00:00

 

da "Gazzetta del sud" del 17 aprile 2012

 

“Approvazione regolamento e aliquote IMU 2012 (Imposta Municipale Unica)”. Questo uno dei punti all’ordine del giorno che è stato maggiormente dibattuto durante il Consiglio Comunale presso la Sala Consiliare di Carfizzi. Il sindaco Carmine Maio ha spiegato ai cittadini presenti che si tratta di una nuova tassa che sta mettendo in subbuglio non solo i cittadini ma anche le amministrazioni. “E’ una tassa, continua Maio, che tocca il patrimonio, ed è articolata in modo tale che i comuni non hanno grande libertà di movimento. L’IMU per i piccoli comuni come quello di Carfizzi è un vero è proprio salasso. Un paesino composto, per lo più, da tante case chiuse, con un alto numero di immigrati che si ritroveranno a pagare un’aliquota da seconda casa”. Il sindaco assicura che al momento applicherà la tariffa minima e, tra Giugno e Settembre, con un quadro chiaro della situazione, si potrà pensare a un’ulteriore diminuzione dell’aliquota. Il secondo punto tratta “Approvazione programma triennale dei lavori pubblici per gli anni 2012/2014, ed elenco annuale dei lavori pubblici da realizzare nel 2012”. Maio, facendo il punto sui tre anni della sua amministrazione ha affermato che: “Nonostante le difficoltà a ottenere i finanziamenti, gli eventuali ritardi nella realizzazione delle opere, il rischio costante di cadere nel Patto di Stabilità, abbiamo chiuso gli interventi sul dissesto idrogeologico con azioni di bonifica che hanno interessato vaste aree”. Il sindaco dopo aver elencato i vari lavori pubblici da realizzare entro l’anno, è passato all “Approvazione del bilancio annuale di previsione per l’anno 2012, relazione previsionale e programmatica al bilancio pluriennale per il triennio 2012/2014”. In merito, Maio, ha voluto precisare che nonostante il bilancio comunale sia molto “equilibrato”, non nega che sono stati fatti “salti mortali” per rientrare nelle spese. Tra questi sacrifici rientra sicuramente la volontà da parte dell’amministrazione di non aumentare la tassa sui rifiuti. La tariffa TARSU, infatti, è rimasta invariata negli ultimi tre anni nonostante il costo del carburante, al contrario, sia lievitato. Maio, infine, spera di poter azzerare la tassa sui rifiuti con la realizzazione di un’isola ecologica che sorgerà a Carfizzi. La notizia del finanziamento è di alcuni giorni fa. Con quest’ultimo intervento il primo cittadino, e il suo consiglio comunale hanno dibattuto anche l’ultimo punto all’ordine del giorno: “Conferma aliquote TARSU”.