IL CONSIGLIO COMUNALE APPROVA OTTO PUNTI

Scritto da Michele AbateDomenica 20 Novembre 2011 00:00

 


da "Il Cirotano.it" del 20 novembre 2011

 

A chi intonaca le case incomplete sconti su Ici e Tarsu

Otto i punti discussi e approvati nel corso della seduta del Consiglio Comunale del 14 novembre scorso: quattro regolamenti, due atti di indirizzo alla Giunta municipale, la convenzione per la gestione associata (al 50%) del servizio di segreteria con il comune di San Nicola dell'Alto e i verbali della seduta precedente.
Dopo l'approvazione dei verbali della seduta precedente, i consiglieri del centro arbereshe hanno preso in esame la proposta di convenzione per la gestione associata del servizio di segreteria comunale. Ad illustrare la proposta di deliberazione, dandone lettura ed evidenziando l’importanza e l’opportunità di convenzionarsi con San Nicola dell’Alto (per il comune di Carfizzi ci sarà un risparmio economico), il sindaco Carmine Maio. Conclusa la relazione del primo cittadino, sull'argomento sono intervenuti il vicesindaco Vittorio Gangale, che ha ringraziato il segretario, Michele Pagliuca, per il lavoro svolto dicendosi favorevole alla proposta avanzata dal sindaco e l'assessore Giuseppe Affatato anche lui d'accordo, ma con un distinguo: avrebbe preferito che tale soluzione “venisse posticipata di qualche mese”; il punto è stato approvato all'unanimità.
Quindi si è passati a discutere il nuovo regolamento comunale degli uffici e dei servizi (D.lgs. 150/2009 riforma Brunetta). La cosiddetta 'Riforma Brunetta' ha avviato un percorso, molto complesso, che ha come obiettivo il miglioramento dell’azione amministrativa; ciò, però, rende necessario l'aggiornamento dei regolamenti degli enti e, in particolar modo, quello sull’organizzazione degli uffici e dei servizi, nonché, quelli riguardanti alcuni specifici settori, quali valutazione, accesso e disciplina. L'argomento è stato introdotto dal segretario comunale, Michele Pagliuca, che ha prima spiegato la normativa nazionale e poi dato delucidazioni sul nuovo regolamento; le nuove norme comunali hanno visto il voto favorevole dei soli consiglieri di maggioranza e l'astensione dei due di minoranza.
Approvato il terzo punto, si è passati a discutere il regolamento per la concessione, spazi aree pubbliche (approvato all'unanimità) e modificato l'articolo 3 di quello che disciplina le concessioni per il servizio di autonoleggio (quello in vigore fino a lunedì prevedeva una sola licenza la modifica le ha portato a tre). L'altro regolamento comunale approvato, regola il mercato settimanale e istituisce il nuovo canone di posteggio: le bancarelle dovranno dislocarsi tra l'ultimo tratto di via Roma e piazza Immacolata; la tassa avrà base annua mentre gli spazi dove posizionare le bancarelle (dodici di cui 10 senza carattere merceologico e 2 riservati agli agricoltori) saranno concessi per un massimo di 10 anni.
Il Consiglio, si è concluso con l'approvazione di due atti di indirizzo alla Giunta: uno per la valorizzazione del patrimonio immobiliare comunale in funzione della promozione dei flussi turistici ovvero, l'avvio entro i prossimi mesi dell'albergo diffuso che il comune gestirà direttamente e l'altro per la predisposizione del programma di riqualificazione urbana del centro abitato. Nel merito: le case non completate (quelle a soli mattoni e pilastri), entro giugno 2012, dovranno almeno essere intonacate esternamente; a chi effettuerà i lavori, il comune farà uno sconto sia sull'Ici che sulla Tarsu. Entrambi gli argomenti hanno avuto il voto favorevole di tutti i consiglieri.