PIU' DI 150 PODISTI HANNO PARTECIPATO ALLA STORICA KERMESSE "CORRI IL VERDE"

Scritto da Maria SpadaforaMartedì 02 Agosto 2011 00:00

 

da "Gazzetta del sud" del 2 agosto 2011

 

E’ giunta alla XXIV edizione la “Corri il Verde”, che si è svolta Sabato 30, organizzata dall’Amministrazione Comunale di Carfizzi, guidata dal sindaco Carmine Maio. La competizione sportiva è coordinata da Giuseppe Curcio, atleta podista dei Master 40 di mezza maratona. La corsa si svolge in tre fasi; la gara competitiva, quella non competitiva e la gara dei piccoli, suddivisi per età. La corsa, dallo scorso anno, è dedicata alla memoria di Pepè Iannone, atleta carfizzoto, emigrato in Germania e prematuramente scomparso nel Settembre del 2009, dopo aver disputato, appena un mese prima, la sua ultima “Corri il Verde”. La corsa si snoda per le vie del paese, per un totale di 12 km, mentre il numero dei partecipanti ha sfiorato le 150 iscrizioni. Vincitore assoluto, che però ha corso fuori classifica, è stato Giuseppe Curcio. Il 1°, nella sezione maschile, a conquistare il podio è Giuseppe Giordano, del gruppo “Aquile” di Petilia, mentre, la 1° arrivata, nella sezione femminile, Giulia Magro, corre per la Hobby Marathon di Catanzaro. Altri gruppi sportivi che hanno partecipato alla corsa sono: la Polisportiva “Il Faro” di Cirò Marina e l’Atletica Marsala (TP). Tra gli atleti ricordiamo la partecipazione di Amedeo De Marco, 3° classificato, nell’Aprile 2011 a San Benedetto del Tronto, al Campionato Italiano di Mezza Maratona nei Master 55 e Salvatore Siragusa. L’atleta, il 7 Agosto, andrà a disputare a Siviglia (Spagna), il Campionato del Mondo di Triathlon. Ricordiamo tra i vincitori, anche i piccoli corridori, Lorenzo Lionetti di 4 anni, Alessandro Lionetti di 7 e Luciano Affatati di 9. La gara non competitiva è stata vinta dai fratelli Giuseppe e Veneranda Nacci. Nel corso della premiazione, che si è svolta nella serata in Piazza Skanderbeg, l’assessore del Comune di Remscheid, Luigi Costanzo, carfizzoto emigrato in Germania, ha portato i saluti di tutti gli emigrati, mentre nel suo intervento, il coordinatore Curcio, ha ringraziato tutti i partecipanti, con l’augurio che la manifestazione sportiva possa diventare sempre più importante soprattutto a livello regionale.