CARFIZZI, IL NUOVO PARROCO ARRIVA IN AUTUNNO

Scritto da Michele AbateSabato 04 Giugno 2011 00:00

 

da "Il Crotonese" del 2 giugno 2011

Dopo due anni, durante i quali la parrocchia è stata retta da un amministratore, la Curia ha deciso di nominare un titolare

Carfizzi avrà un nuovo parroco; la notizia, nel piccolo centro arbereshe, circola da qualche settimana, la comunità parrocchiale locale l'attendeva da circa due anni. Pare ci sia già stata la nomina da parte del vescovo di Crotone e Santa Severina Monsignor Domenico Graziani ma, ancora nulla di ufficiale; nessuno si sbilancia ne sul nominativo ne sulla data di arrivo. Anche se, così come avviene tutti gli anni, l'insediamento del nuovo prete potrebbe, avvenire subito dopo l'estate, tra settembre ed ottobre. Così, dopo due anni, Carfizzi, avrà il suo parroco. Nel centro albanofono dell'alto crotonese da tempo attendevano questa novità, anche perchè nel corso di questi due lunghi anni, le richieste per avere un parroco di ruolo sono state continue. Con il trasferimento di don Vincenzo Ambrosio, nell'ottobre 2009 quando venne nominato co-parroco di Caccuri, a reggere la parrocchia di Santa Veneranda nel corso di questi anni, ci sono stati due amministratori parrocchiali: don Franco Scalise prima (ora parroco di San Nicola dell'Alto) e l'attuale don Giovanni Napolitano (già prete a Cirò Superiore). Entrambi gli amministratori, sono stati coadiuvati da un loro vice, fratello Jesus. La nomina della figura dell'amministratore parrocchiale ai fedeli locali non è mai piaciuta; fin da subito avrebbero voluto il loro parroco. Infatti, le critiche, sia per prima nomina (don Scalise) che per la seconda (don Napolitano) nei confronti della curia arcivescovile di Crotone non mancarono (alcune parrocchiane rassegnarono le dimissioni dai ruoli ricoperti). Con i due amministratori parrocchiali, invece, la comunità carfizzota ha sempre intessuto ottimi rapporti anche grazie alla loro attenta opera. L'annuncio che la parrocchia di Santa Veneranda, a partire dal prossimo autunno ha il suo parroco titolare, ha però rallegrato i cuori dei cittadini carfizzoti. La figura del sacerdote in una comunità piccola come quella di Carfizzi, sia dal punto di vista religioso che sociale, è importantissima: il prete è punto di riferimento.