COOPERATIVA PAESE PER RISOLLEVARE LE SORTI DI CARFIZZI

Scritto da Michele AbateMartedì 01 Febbraio 2011 00:00

 

da "Il Crotonese" dell'1 febbraio 2011



La proposta discussa in assemblea

Una “cooperativa paese” cioè una forma associativa composta dai cittadini della piccola comunità arbereshe che si propone di promuovere e sviluppare iniziative economiche e sociali a favore del paese stesso. Di questo si è discusso venerdì 28 gennaio nella sala consigliare di Carfizzi. All'incontro, promosso dal sindaco della comunità albanofona, Carmine Maio, hanno partecipato qualche giovane carfizzoto e Angela Ribba, in rappresentanza della Legacoop Calabria. Obiettivo primario dell'iniziativa, è stata quella di far conoscere il progetto nazionale: “cooperative di comunità” o “paese”, sostenuto e promosso dalla Lega nazionale delle cooperative. Un progetto che mira a supportare territori e persone, facendoli diventare protagonisti del loro futuro, proprio in quei luoghi dove sembra che il futuro viene meno o non esiste. Carfizzi, in Calabria, è uno di questi, vale a dire: un paese in via d'estinzione. Nell'introdurre l'argomento il primo cittadino Carmine Maio ha detto: “La Lega nazionale delle cooperative è interessata ad avviare attività in piccole comunità come la nostra. Con oggi vogliamo iniziare un processo che coinvolga più persone possibili. L'amministrazione comunale sarà al fianco di chi vuole avviare questo percorso”. Per la rappresentante regionale delle 'coop rosse', Angela Ribba, il progetto “cooperative di comunità” (già operativo in centro Italia) a Carfizzi è attuabile, perchè: “è accogliente e dalle giuste dimensioni. Un paese che, con questa iniziativa, si può rivitalizzare.” Intanto, se i giovani carfizzoti decidessero di aderire al progetto della Lega sarebbero tra i primi in Calabria. La 'cooperativa arbereshe', una volta nata, dovrebbe (il condizionale è d'obbligo) gestire servizi sociali ma anche turistici, come l'albergo diffuso ed il parco della Montagnella. Una scommessa alla quale, sembra, in pochi (visto il numero di partecipanti) credono .