IL COMUNE ADERISCE AL PATTO DEI SINDACI

Scritto da Maria CianciarusoVenerdì 07 Gennaio 2011 00:00

 

da "Il Quotidiano della Calabria" del 6 gennaio 2011

 

Carfizzi ha aderito al Patto dei Sindaci (il primo paese della Provincia di Crotone ad aver aderito a questo organismo europeo), è questo il punto più importante discusso nei primo consiglio comunale del nuovo anno. Il patto dei sindaci è un’iniziativa intrapresa dalle città di tutta Europa, le quali si impegnano a ridurre le emissioni di CO2 entro il 2020 così come previsto dal protocollo di Kyoto, seguendo le linee guida adottate dall’Unione Europea per un migliore utilizzo dell’energia, soprattutto per ciò che concerne le energie rinnovabili. Al momento si contano quasi 2200 città in tutta Europa, che sono entrate a far parte di tale patto. E’ stato il sindaco Maio ha introdurre il punto nel consiglio comunale di Carfizzi “E’ importante” afferma Maio “entrare in questo club di sindaci, siamo il primo paese della Provincia di Crotone ad avervi aderito, in Calabria vi hanno aderito solo sette comuni nella Provincia di Cosenza, tre in quella di Reggio Calabria, due a Catanzaro e nessuno nella provincia di Vibo. Questo patto consente di ridurre l’inquinamento, per fornire energia nuova in un mondo che cambia, Carfizzi è ancora una volta all’avanguardia”. Maio ha continuato illustrando ai presenti quali sono le possibili iniziative da intraprendere per il risparmio energetico, come il farm market ecologico e la sensibilizzazione del territorio. Già da venerdì, inoltre, ci sarà il primo incontro con i funzionari dell’Unione Europea. Sul punto è intervenuto il vicesindaco Gangale, esprimendo la sua soddisfazione per questa “valida iniziativa. Iniziative del genere possono portare lustro al nostro paese, un paese piccolo che è al centro dell’attenzione a livello europeo” ha affermato Gangale. Un altro punto prevedeva la “Recessione unilaterale della convenzione tra i comuni di Carfizzi, Pallagorio, San Nicola dell’Alto e Bocchigliero per lo svolgimento in forma associata delle funzioni di segretario comunale” ed è stato votato dalla sola maggioranza, l’unico consigliere di minoranza, Amodeo, si è astenuto, sul punto è stata chiesta l’immediata esecutività, al momento le funzioni di segretario sono svolte dalla dott.ssa Rocca. L’ultimo punto prevedeva la vendita di un suolo comunale, sul punto Maio ha fatto un’esortazione sulla registrazione catastale dei cosiddetti “immobili fantasma”, così come previsto dall’Agenzia del Territorio, invitando, chi ne avesse bisogno, a rivolgersi presso i tecnici comunali.