FREDDO E NEVE. SCUOLE CHIUSE E STRADE PERICOLOSE

Scritto da Maria SpadaforaVenerdì 17 Dicembre 2010 00:00

 

da "Gazzetta del sud" del 17 dicembre 2010

 

Oggi, niente scuola per tutti i bambini della Scuola dell'Infanzia, della Scuola Primaria e Medie, dei tre comuni arbereshe, di Carfizzi, San Nicola dell'Alto e Pallagorio. Scuole chiuse anche nella zona dell'Alto Crotonese, come Verzino e Savelli. Lievi disagi alla circolazione possono bloccare completamente soprattutto i piccoli centri dell'entroterra. Sulla zona nevica ininterrottamente da ieri pomeriggio, con temperature che hanno sfiorato 0°. Questa mattina, i tre paesini arbereshe, si sono svegliati sotto una coltre di neve. Anche se le strade risultavano, in parte, sgombre da cumuli di neve, in realtà nascondevano un pericolo meno visibile ma, sicuramente più insidioso, il gelo. La gelata notturna ha reso ancora più impraticabili le strade provinciali della zona, caratterizzate da strette curve, con tratti franati. Specialmente il tratto stradale che collega Pallagorio a Carfizzi e San Nicola. Le previsioni meteorologiche, segnalano, nei prossimi giorni, un lento miglioramento, con temperature che però rimangano ancora molto basse, fino a raggiungere i -3°. Nell'eventualità che la nevicata si fermi, è probabile che già da domani, si riprenda il normale corso delle lezioni, nei tre ordini di scuola. Ma il cielo nero che si profila verso la Sila, preannuncia, per questi bambini e ragazzi, un anticipo delle tanto attese vacanze di Natale.