CARFIZZI TIENE SEMPRE ACCESA LA TRADIZIONE DELLE 'FUKARINAT'

Scritto da Michele AbateGiovedì 02 Dicembre 2010 00:00

 

da "Il Crotonese" del 2 dicembre 2010

 

 

 


  
L'accensione delle 'fukarine' a Carfizzi preannuncia l'avvicinarsi delle festività natalizie ovvero che manca un mese al Natale.
Da sempre, nel piccolo centro arbereshe se ne accendono cinque: 24 di novembre in onore di Santa Caterina; il 5 dicembre San Nicola, il 7 quella dell'Immacolata, il 12 Santa Lucia, per l'ultima, il 24 dicembre, quella al Bambinello.
Nella piccola comunità albanofona dell'alto crotonese, 'fukarinat' sono una tradizione che ancora si riesce a conservare.
Negli anni passati per ogni famiglia se ne accendeva una, le strade ed i vicoli venivano illuminate dalle fiamme dei falò ed animante dalle grida di gioia dei più piccoli.
Il fuoco diventava il caminetto attorno al quale si ritrovava non solo la famiglia ma anche l'intero vicinato. 
Oggi quelle tante 'fukarine' non si accendono più; se ne accende solo una, quella organizzata dal comune, sul sagrato della chiesa madre di Santa Veneranda, dove si ritrova, non una singola famiglia ma, tutta la comunità. 
Fukarinat sono una tradizione, così come tante, forse logorata dal tempo ma, che a Carfizzi si vuole tenere viva, riscoprirla e farla conoscere alle nuove generazioni.