FINANZE TRANQUILLE

Scritto da Michele AbateGiovedì 02 Dicembre 2010 00:00

 

da "Il Crotonese" del 2 dicembre 2010

 

 

 

Carfizzi, il Consiglio approva l'assestamento di bilancio  
Garantito il pagamento degli stipendi  

 

  
Il consiglio comunale dello scorso 29 novembre, ha approvato con 10 voti a favore (9 di maggioranza e 1 di minoranza) e neanche un contrario, l'assestamento di bilancio di previsione, esercizio finanziario 2010, ed altri sei punti all'ordine del giorno (anche questi tutti all'unanimità).
L'assestamento è stato un atto dovuto e necessario, in virtù di maggiori entrate non previste nel bilancio di previsione 2010 (30.000 euro di finanziamento per la ristrutturazione del palazzo comunale, 5.000 euro di finanziamento regionale per manifestazioni) e trasferimento di somme da un capitolo ad altri (ad esempio i 2.500 euro per missione amministratori non spesi e che saranno utilizzati per la sistemazione delle strade interpoderali).
"Il bilancio - ha detto il sindaco Carmine Maio nel corso della sua relazione - si chiude in avanzo di amministrazione. L'amministrazione comunale di Carfizzi, nel corso di questo anno di legislatura ha risolto tutte le pendenze che aveva, verso il comune nessuno avanza soldi. Abbiamo una disponibilità di cassa che ci consente di pagare gli stipendi ed affrontare le spesi in tranquillità".
All'intervento del sindaco è seguito quello dell'assessore Vincenzo Scarpino che ha definito il bilancio "stabilizzato e non ha subito alcuna variazione".
Approvato l'assestamento, il consiglio ha discusso ed approvato il regolamento per l'affidamento di incarichi di collaborazione, studi e ricerche. L'argomento è stato introdotto dal primo cittadino spiegando l'utilità di questo nuovo strumento.
Sull'argomento è intervenuto l'assessore Vittorio Gangale, definendo il regolamento "strumento di trasparenza, in linea con l'operato dell'amministrazione". 
Il consigliere di minoranza Andrea Amodeo si è detto d'accordo per l'approvazione del regolamento ma, le consulenze devono essere date solo in caso di necessità. In merito, il consigliere di maggioranza Salvatore Amato, ha suggerito al sindaco di rivedere e ridiscutere il regolamento per l'affidamento degli incarichi professionali.
Quindi si è approvato la convenzione per l'istituzione dello sportello unico per le attività produttive e discusso delle partecipazioni del comune nelle società di servizi. Attualmente il comune Carfizzi detiene partecipazioni in 4 società, Akros (raccolta differenziata, il comune la effettua da solo), Soakro (servizio idrico), Pst (Parco scientifico tecnologico) e Asmez. In merito, il sindaco ha proposto: di uscire da Akros e Pst e mantenere le quote partecipative di Soakro e Asmez; punto approvato all'unanimità. 
L'altro argomento importante all'ordine del giorno è stata la presa d'atto dei rilievi mossi dalla sezione regionale della Corte dei Conti con delibera 541/2010. Nella deliberazione dell'organo contabile si evidenziava: l'assenza del questionario sul bilancio di previsione 2008; l'assenza del regolamento per l'affidamento di incarichi di collaborazione e la stabilizzazione degli Lpu che comporterà a partire dal 2013, aumento di spesa per il personale (attualmente e fino al 2013 i loro stipendi sono pagati con contributo regionale e ministeriale). Una spesa di personale, rileva la Corte, dal 2004 al 2009 in continuo aumento: in cinque anni si è passati da 305.000 euro a 482.000, fino a raggiungere i 564.000 euro del 2008.
In merito il vice sindaco Vittorio Gangale ha definito gravi i rilievi mossi dalla magistratura contabile, soprattutto per l'assenza del questionario 2008 e la "stabilizzazione degli ex Lpu che è avvenuta in maniera errata", ha detto Gangale. 
Il consiglio si è concluso con la rettifica e l'integrazione della delibera consiliare n. 62 del 30 novembre 1986 che prevedeva la vendita di suolo ad un privato cittadino.
Intanto, il civico consenso si riunirà nuovamente domenica 5 dicembre per discutere la rescissione del contratto di locazione dell'ex Ostello, attualmente in affitto ad una associazione.