IN ARRIVO 30MILA EURO PER LAVORI IN MUNICIPIO

Scritto da Maria CianciarusoMercoledì 01 Dicembre 2010 00:00

 

da "Il Quotidiano della Calabria" dell'1 dicembre 2010

 

Il bilancio comunale chiude in avanzo

  Carfizzi è tra i cinquanta paesi in tutta Italia a poter usufruire del finanziamento di 30000 euro per lavori di manutenzione della sede comunale, è questo il punto più importante discusso nell'ultimo consiglio comunale che prevedeva, come secondo punto all'ordine del giorno (il primo è stato l'approvazione del verbale della seduta precedente), proprio l'assestamento generale di bilancio di previsione esercizio finanziario 2010. Ha introdotto il punto il sindaco Maio, illustrando ai presenti il perché di queste variazioni, quasi tutte in entrata, grazie a risparmi su missioni degli amministratori e finanziamenti vari. "Possiamo chiudere il bilancio in avanzo di amministrazione" ha detto Maio "senza più pendenze finanziarie". Il punto, come tutti gli altri, è stato votato, all'unanimità, dai consiglieri presenti.
Il terzo punto presentava l'approvazione del regolamento per l'affidamento di incarichi di collaborazione studio, ricerca e consulenza. Ha introdotto il punto sempre Maio, il quale ha esplicato il regolamento, affermando che, avvalersi di  queste collaborazioni, è un vantaggio per il comune e per i cittadini.
Sul punto è intervenuto il vicesindaco Gangale confermando l'importanza della regolamentazione in tutti i campi.
Il quarto punto prevedeva l'approvazione dello schema di convenzione per la gestione in forma associata mista dello Sportello Unico delle attività produttive.  La provincia di Crotone ha inteso dividere il territorio, e Carfizzi farà riferimento a Cirò Marina, come comune capofila, per il disbrigo di tutte le pratiche burocratiche, legate soprattutto alle imprese del territorio. Inoltre, nei primi mesi del 2011 in comune ci sarà uno sportello informativo per l'orientamento delle imprese.
Nel quinto punto è stata decisa l'uscita dalle società partecipate Akros e Parco Scientifico Tecnologico.
Il sesto punto prevedeva la presa d'atto della deliberazione 541/2010 adottata dalla Corte dei Conti Sezione Regionale di Controllo per la Calabria nell'adunanza del 29/10/2010, determinazioni seguenti. La corte dei conti ha rilevato negli anni passati un incremento del 63% sulla spesa del personale, incremento che è già stato contenuto durante il 2009.
L'ultimo punto prevedeva la rettifica e l'integrazione di una delibera consigliare, per la vendita di un suolo.