CON DON GIOVANNI RITORNA LA SERENITA' NELLA PARROCCHIA

Scritto da Maria CianciarusoMartedì 23 Novembre 2010 00:00

 

da "Il Quotidiano della Calabria" del 22 novembre 2010

 

 

Costituiti dei gruppi di lavoro

 

  Dopo varie polemiche, in seguito alla nomina di un altro amministratore e non di un parroco, sembra sia tornata la pace nella chiesa di Carfizzi. Don Giovanni Napolitano, il nuovo amministratore parrocchiale di Carfizzi, però, ha colpito un po' tutti. "Don Giovanni è una persona semplice" ci dice una fedele "che ha saputo conquistarci, nonostante sia solo un amministratore, ha già dimostrato di voler fare molte cose per Carfizzi, soprattutto per i bambini, e questo ci ha fatto molto piacere, perché si vede che è una persona volenterosa". Infatti, nelle scorse settimane, si sono succeduti diversi incontri con la popolazione, che hanno portato ad una grande assemblea, alla quale hanno partecipato molti fedeli, di tutte le età. Durante questo incontro, è stato deciso di istituire vari gruppi, che andranno a coadiuvare le attività liturgiche e ricreative, ci sarà il gruppo dedicato ai bambini, il gruppo per gli adolescenti, fino al 18esimo anno di età, e quello per i giovani, fino a trent'anni. Ci sarà poi un gruppo culturale che si occuperà di ricerca delle varie tradizioni, e della pubblicazione di queste ricerche. All'uscita dalla chiesa tutti erano entusiasti dei nuovi compiti, ma soprattutto, sono tutti pronti a mettersi al lavoro per l'ottima riuscita della festività natalizie. E a Carfizzi già si respira un'aria natalizia, grazie alle stupende illuminazioni, volute dall'amministrazione comunale, che danno luce all'intero paese, partendo dalla piazza e passando per tutto il corso principale. Ora tutti attendono la prima "focarina", piccolo falò sul sagrato della chiesa, del 24 novembre, in onore di Santa Caterina, che sancisce, ufficialmente, l'inizio delle festività natalizie. Un Natale che, dopo le polemiche, si preannuncia molto tranquillo.