CORRI IL VERDE: RUGGIERO E ZOFREA MATTATORI

Scritto da Maria SpadaforaDomenica 08 Agosto 2010 00:00

 

da "Gazzetta del sud" dell'8 agosto 2010

 

  Anche quest’anno, la Corri il Verde “Memorial Pepè Iannone”, giunta ormai alla sua XXIII edizione, ha riunito nella piccola Piazza Skanderbeg di Carfizzi, atleti provenienti da tutta la Calabria, oltre a tanti bambini, ragazzi e meno giovani. I partecipanti erano un centinaio, con un’età compresa tra i 2 e i 73 anni. Quest’anno la manifestazione era dedicata alla memoria di Pepè Iannone, un carfizzoto emigrato in Germania, prematuramente scomparso. “Un maratoneta e uno sportivo vero, che aveva contribuito a creare la Corri il Verde”. Con queste parole il coordinatore della competizione sportiva a scopo promozionale, Giuseppe Curcio, ha ricordato l’amico Pepè. Lo stesso Curcio è podista Master 40 di mezza maratona. Erano presenti alla competizione gli atleti delle seguenti squadre: Hobby Marathon di Catanzaro, Campioni d’Italia Master di Mezza Maratona, Gruppo Podistico “Le Aquile” di Petilia, Asi Crisal di Soverato e Atletica “Il Gabbiano” di Crotone. Le gare si sono svolte sabato 31 Luglio, e la serata è stata dedicata alla premiazione. La competizione si è svolta in tre fasi. La gara dei più piccoli, la gara non competitiva e quella competitiva. Gli atleti che si sono classificati primi per la gara competitiva sono: Master 35 Pietro Occhinegro, M40 Giovanni D’Andrea, M45 Leandro Guarnieri (Campione Italiano dei 100 km), M50 Domenico Manfreda, M55 Amedeo De Marco (2° al Campionato Italiano di Cross), M60 Gaetano Ruffo, M70 Pino Sergi. Per la classifica femminile, della gara competitiva, si sono classificate: Master 35 Tiziana Viapiana, M45 Loredana Scorza (Campionessa Italiana della 100 km del Passatore), M50 Giulia Magro. Infine si è svolta la premiazione del 1° Classificato Assoluto, femminile e maschile, della competizione. 1° Classificata Nella Zofrea. 1° Classificato Danilo Ruggiero, Top Runner della manifestazione, 7° classificato al Cross Internazionale al Campaccio (MI), e fra i più forti atleti italiani della sua categoria sui 10000 metri. Nel corso della serata, il sindaco Carmine Maio, ha donato alla Sig.ra Iannone, una targa in ricordo del marito.